Annuario Kaiak N. 1 SOTTOSUOLI  a cura di Gianvito Brindisi, Vincenzo Cuomo , Eleonora de Conciliis

 kaiak 1 1

ISBN  978-88-5753-644-6

PAGINE 278

ANNO DI PUBBLICAZIONE 2016

 

Ormai più di 150 anni fa, le Memorie del sottosuolo hanno segnato l’ingresso del risentimento sulla scena del pensiero europeo: un oggetto filosofico ‘basso’, abietto, con cui Dostoevskij ha rielaborato in modo geniale l’antica metafora infera della psiche, cristallizzando in incubo il magma dell’interiorità soggettiva e facendovi affondare il tipo umano ‘reattivo’ di cui Nietzsche avrebbe tratteggiato l’affermazione nella genealogia dell’Occidente. E oggi? qual è il sottosuolo reale e ideale dei nostri modi di essere soggetti contemporanei? Come si presenta e/o si districa, in un’epoca problematicamente post-freudiana, l’intreccio non solo metaforico tra il sottosuolo dell’anima e quello materiale, tra il sottosuolo come spazio e il sottosuolo come tempo? E soprattutto, quali sono gli effetti estetici e politici delle nuove forme del risentimento? Questo libro s’interroga sulle trasformazioni della (in)coscienza del risentimento nelle democrazie moderne – nelle quali, al di là del tocquevilliano amore per l’uguaglianza, il sottosuolo è divenuto il luogo del rancore sociale e la passione del confronto regna sovrana – ma anche sulla storia del concetto di sottosuolo e sulle sue più inquietanti implicazioni, sulla sua metafora gravida di potenza espressiva, capace di indicare le stratificazioni nascoste delle superfici più disparate: da quella giuridica a quella religiosa, da quella psicopatologica a quella letteraria, da quella cinematografica a quella informatico-digitale.

Gianvito Brindisi, PhD in Filosofia del diritto presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, è attualmente assegnista di ricerca presso l’Università “Suor Orsola Benincasa”. Il suo principale campo di indagine è costituito dalle teorie del potere e dall’analisi filosofico-sociologica del giudizio e delle procedure giudiziarie. Ha pubblicato saggi su Bourdieu, Deleuze, Foucault, Garapon e Neumann, nonché le monografie Potere e giudizio. Giurisdizione e veridizione nella genealogia di Michel Foucault (Napoli 2010) e Il potere come problema. Un percorso teorico (Napoli 2012). È redattore della rivista Kaiak. A Philosophical Journey.

Vincenzo Cuomo, direttore della rivista Kaiak. A Philosophical Journey, insegna Filosofia nei licei e si occupa da molti anni di estetica e di filosofia della tecnica. Tra le sue pubblicazioni: Del corpo impersonale. Saggi di estetica dei media e di filosofia della tecnica (Napoli 2004); Al di là della casa dell’essere. Una cartografia della vita estetica a venire (Roma 2007); Figure della singolarità. Adorno, Kracauer, Lacan, Artaud, Bene (Milano 2009); C’è dell’io in questo mondo? Per un’estetica non simbolica (Roma 2012); Eccitazioni mediali. Forme di vita e poetiche non simboliche (Tricase 2014).

Eleonora de Conciliis, caporedattrice della rivista Kaiak. A Philosophical Journey, insegna Filosofia nei licei e Narratologia e Linguistica presso la Scuola Sperimentale per la Formazione alla Psicoterapia a Orientamento Fenomenologico dell’ASL Napoli 1; ha pubblicato monografie su Kafka, Simmel, Benjamin, saggi su Canetti, Foucault, Baudrillard, Bourdieu, e i volumi Il lusso della differenza. Ipotesi sul processo di soggettivazione (Napoli 2006), Pensami, stupido! la filosofia come terapia dell’idiozia (Milano 2008), Il potere della comparazione. Un gioco sociologico (Milano-Udine 2012), Che cosa significa insegnare? (Napoli 2014).