Kaiak edizioni – che prosegue l'attività di kainos edizioni – è il progetto editoriale che amplia la gamma di attività della rivista omonima.

Si articola in quattro diverse collane (Le parole del Novecento, Estetica e teoria delle arti, Sistemi di pensiero e società, Scritture) dirette da membri della redazione e suffragate da quattro diversi comitati scientifici di alto profilo. 

I testi sono pubblicati tutti nella doppia versione di ebook e di “libro a stampa su richiesta” (print on demand).

Comitato Editoriale: Gianvito Brindisi, Vincenzo Cuomo, Eleonora de Conciliis, Raffaele Di Stasio, Jean Claude Leveque, Igor Pelgreffi, Giuseppe Russo.

Segreteria editoriale: Assunta Carotenuto

 

Le collane

 

Le parole del Novecento

a cura di Vincenzo Cuomo

Comitato scientifico: Bruno Moroncini, Felice Ciro Papparo, Rossella Bonito Oliva, Alessandro Dal Lago.

Secolo complesso e contraddittorio, il Novecento si è concentrato in parole – dagli slogan dell’ideologia politica ai refrain delle canzoni – che ne hanno detto le aperture, le pieghe, le emozioni e i disastri. Raccogliendo in volume i materiali elaborati nei seminari che la rivista "Kaiak" organizza con cadenza annuale su alcuni nodi lessicali del secolo, ripensando le costellazioni e le faglie del suo linguaggio ed esplorando ulteriori lemmi della riflessione contemporanea, la collana "Le parole del Novecento" indaga i varchi e le traiettorie di un’epoca in cui la filosofia mostra ancora di soggiornare. 

 

Estetica e teoria delle arti

a cura di Vincenzo Cuomo, Jean-Claude Lévêque e Igor Pelgreffi.

Comitato scientifico: Valerio Adami, Roberto Barbanti, Mario Costa, Roberto Diodato, Daniele Goldoni, Giuseppe Tortora.

La collana accoglie saggi impegnati nell'innovazione delle categorie estetologiche e particolarmente attenti alle pratiche artistiche nonché alle trasformazioni delle forme dell'esperienza estetica contemporanea. L'assunto di fondo è che non ci possa essere piena comprensione delle espressioni artistiche novecentesche e contemporanee se non le si interpreta alla luce delle trasformazioni delle “forme di vita” in cui sono coinvolte e dalle quali traggono la loro origine storico-sociale. La collana è aperta a contributi filosofici e teorico-critici di studiosi italiani e stranieri con l'obiettivo di cartografare le emergenze estetiche e artistiche in un orizzonte transnazionale, a partire dall’eredità teorica della tradizione novecentesca europea. 

 

Sistemi di pensiero e società

a cura di Gianvito Brindisi e Eleonora de Conciliis

Comitato scientifico: Laura Bazzicalupo, Gianfranco Borrelli, Gennaro Carillo, Fabio Ciaramelli, Alessandro Dal Lago, Bruno Moroncini, Vincenzo Omaggio, Ulderico Pomarici, Michel Senellart.

Sistemi di pensiero e società nasce come collana a vocazione plurale e interdisciplinare, capace di far dialogare la filosofia con le scienze sociali, politiche e antropologiche nel segno dell’attualità. I lavori di ricerca in essa pubblicati hanno come cifra comune l’attenzione critica ai dispositivi governamentali, politici e psicosociali che ci fanno essere ciò che siamo, ma al contempo ci trasformano; si pongono dunque idealmente nel solco di quella che Gilles Deleuze riconosceva come la difficile eredità di Michel Foucault: lo studio della storicità e delle variazioni dei processi di soggettivazione.

 

Scritture

a cura del Comitato Editoriale

Comitato scientifico: Manlio Iofrida, Arturo Mazzarella, Riccardo Panattoni, Giuseppe Patella, Fabrizio Scrivano.

La collana Scritture è il progetto sperimentale di Kaiak Edizioni, che affianca e completa le altre collane. Concepito come contenitore di testi plurali – per i temi ospitati e per le morfologie praticate – Scritture vuol essere uno spazio di riflessione e di innovazione teorico-critica, oltre che “mediale”, all'interno del quale troveranno collocazione sia autori già noti che autori emergenti.