Marco Pavanini è dottorando e lettore presso l’Università di Durham, UK, nel contesto del suo Centre for Culture and Ecology. La sua ricerca riguarda il rapporto tra tecnica ed esistenza umana, con particolare attenzione al ruolo giocato dalle tecnologie nella determinazione del processo di evoluzione umana così come nella costruzione del sapere scientifico riguardo questo processo. Nel solco delle riflessioni sviluppate da filosofi contemporanei come Bernard Stiegler e Peter Sloterdijk, la sua ricerca è svolta a partire dall’assunto che la nostra concezione della tecnica debba essere radicalmente riformulata per fare fronte alle crisi climatiche, economiche e sociali in corso. È membro del collettivo scientifico transdisciplinare Internation e redattore della rivista Kaiak. A Philosophical Journey. Gli esiti della sua ricerca sono stati pubblicati come articoli scientifici e saggi in volume.